Translate

sabato 31 marzo 2018

Axa Bilancio 2017

Il Gruppo Axa ha prodotto nel 2017 circa 6.2 mld di utile netto in crescita rispetto dai precedenti 5.8 mld. Gli utili sono suddivisi geograficamente per 1.4 mld in Francia, 2.3 mld nel resto dell'Europa,Asia e Usa 1.1 mld ciascuno, Resto del mondo 0.3 mld. Aumento degli utili sottostanti Francia +3% Resto dell'Europa +2% Asia +7% Usa +16% Resto del mondo +20%.
Suddivisione ricavi: Francia 25%, Europa 37% Asia 9% Usa 17% International 7% Trasversal 5% (include Axa IM).
Ricavi gruppo Health +6% P&C +1% (totale 31.8 mld di cui 47,5% linee commerciali e 52,5% linee personali).
Flussi netti: L/S +0,8 mld, Health +3,1 mld , P&C -851k contratti (di cui -500k in Turchia).

Andamento geografico :
Francia ricavi +4% settore Health +14%, Unit-Linked +3% Nbv margin 34.5% P&C CoR 94.6% (-0.4 pts), P&C ricavi +1%. Health CoR 98.7% (stabile). P&C and Health Protection 62% dei ricavi. Punti di forza: elevate commissioni Unit-linked, bassi livelli di rischio nel settore Protection, Punti di debolezza: elevati costi per future acquisizioni e bassi utili da investimento.
Resto dell'Europa: Ricavi -1% , Health +4% L/S -23%, P&C ricavi +1% Unit-linked+30% Punti di forza: elevati margini di guadagno in Belgio e Germania. P&C, Health and Protection 84% dei ricavi. P&C CoR 94.6% (-0,5 pts), Health CoR 96.1% (-0,2 pts), Nbv Margin 56,6% (+8 pts).
Asia : Ricavi +1% Japan -6% Asia Elevato potenziale (tra cui Cina) +11% Hong Kong +2%. Punti fi forza bassi costi in japan con ottime possibilità di crescere nel settore pensionistico ed health, elevata crescita in Thai ed Indonesia. P&C , Health and Protection 86% dei ricavi. P&C CoR 97.6% (-0,2 pts) , Health CoR 78.3% (-0,9 pts), NBV margin 70,6% (+6 pts). Ricavi Health +2% e P&C -1%.
Usa: Punti di forza commissioni Unit-linked ed asset management elevate, commissioni e buon andamento hedge GmxB. Punti di debolezza: Elevata mortalità causa stile di vita e soprattutto morbilità. Modello operativo non efficiente e da migliorare. Nbv margin 23,4% +2pts. APE +6% (1.8 mld)
International: Punti di forza elevati guadagni, margini ed investimenti in Turchia, mercato tutto da esplorare con margini di crescita notevoli in Russia. Punti di debolezza: cambio molto instabile in Messico e Turchia. Nbv margin 28% +6 pts. Ricavi +2%, ricavi escludendo la Turchia +6%. P&C ,Health and Protection 82% dei ricavi. P&C Cor 101,4% (+0,3 pts), Health CoR 101,6% (-1,2 pts), NBV margin 28% (+6 pts)
Suddivisione del business in modo equilibrato: Protection 32%, Health 13%,  L/S 51%, Asset management 4% Other 1%. NB Unit-linked 25%
Nel settore Health abbiamo circa 12 mld di ricavi +6% con 552 mln di utile netto +11%.
Tale settore è sia amministrato direttamente sia portato avanti con una stretta collaborazione con terze parti. E’ presente anche una piattaforma digitale integrata Maestro Health.
La società ha persino un lato ecologico (del quale non me ne frega niente), ovvero non assicura settori come quello carbonifero o petrolifero.
Anche il Fcf è estremamente elevato intorno ai 6.3 mld dai 6.2 mld del 2016. Da ricordare che il Fcf cumulativo in parte già accumulato , in parte da accumulare per il quinquennio 2015-2020 è di circa 28-32mld.
Roe al 14.5% molto buono ,in rialzo dal 13.5% del 2016. Solvency II ratio al 205% stabilmente all’interno del target  societario impostato tra il 170% ed il 230%. Obbiettivo societario è avere una crescita costante degli utili tra il 3%-7%  ed un Roe tra il 12% ed il 14% fino al 2020.

Health CoR 94.7% (-0,3 pts)
P&C CoR 96.3% (stabile)
Protection CoR 96.9% (-0.2 pts)


Assets investiti:
82% Fixed Income (duration 8.2 anni)
40% TDS 34% Corp. Bonds, 8% Other Fixed Income , 18% Other
56% Inv. Grade credit (average A), 27% Gov. bonds (average AA), 9% ABS, 8% Big credit.
Yields: L/S 3.1% (era 3.3%) P&C 3.3% (era 3.4%)
Reinvestment Yield 2.1%
Equity 69.6 mld (da 70.6 mld)
Gov. bonds 232 mld (13% Japan,20% Francia, 10% Usa, 9% Italia, 9% Germania, 8% Belgio, 6% Spagna). Capital gain non ancora realizzato 36.9 mld (era 40.9 mld nel 2016).
Corporate bonds 196 mld (36% banche). Capital gain non realizzato 7.3 mld (era 8 mld)
Abs 12 mld (89% CLO, 3% Usa Subprime, AAA 55% AA 23% A 15%)
Equity portfolio 22 mld (Francia 22%, Usa 23%, Germania 8%, Japan 7%). Capital gain non realizzati 4.7 mld (erano 3.5 mld)
Real estate 33 mld (33% Svizzera, 27% Francia, 11% Germania, 9% Belgio). 40% Office, 24% Residenziale, 19% Retail, 18% Altro
Hedge funds 7 mld (Alternative credit 69% e 31% Multi strategy program).
Private Equity 9 mld (62 % Europa, Usa 29%), 56% fondi di fondi, 44% direttamente
Mortgage loans 33 mld (Svizzera 34% Usa 28% Germania 20%). Default rate 0.27% Loan to value 60% 



LEGENDA:
CoR : combined ratio. Calcolato come rapporto tra spese sostenute + perdite / premi guadagnati
P&C: Property and Casualty
L/S savings: Life and Savings
NBV margin: misura usata nel settore assicurativo, per comprendere la marginalità del business. New business margin. Il calcolo del NBV margin= profitti del nuovo business : valore attuale dei nuovi premi aziendali
APE: è una misura delle nuove attività maturate (polizze create), viene calcolato come i nuovi premi regolari + 10% dell’importo totale dei premi unici .

Nessun commento:

Posta un commento